Archive for gennaio, 2011

Impostazioni reacTIVision

27 gennaio 2011

in ubuntu devi modificare il file:

/usr/share/reacTIVision/reacTIVision.xml

per scegliere il set di fiducial piccoli aggiungi:

<fiducial engine=”amoeba” tree=”./amoeba/small.trees” />

In caso ci sia una webcam interna, questa verrà scelta in automatico. Per selezionare quella esterna, modifica il file:

/usr/share/reacTIVision/camera.xml

Mettendo come id della camera “1” al posto di “0” (posto che non ci siano altre camere collegate).

 

Annunci

Edirol FA-101 e Jack 2 su Ubuntu 10.10 (maverick)

20 gennaio 2011

Iniziamo a far riconoscere la scheda, senza realtime e cose varie.

Il repo di FalkTX non funziona in maverick. Per jack2 e ladish usa il repo del progetto:

http://www.ladish.org/wiki/installing_on_ubuntu

In maverick c’è il nuovo stack firewire (juju). Non devi più abilitare i permessi su raw1394, ma devi sempre aggiungere l’utente al gruppo audio.

Per fare dei test usa:

ffado-test Discover
(pacchetto ffado-tools)

 

Ottimizzazione audio e Linux Mint 9 LXDE (ubuntu lucid) – INCOMPLETO

18 gennaio 2011

Per prima cosa vanno attivati i repository, multiverse, universe, main, restricted, backports, e pure medibuntu. Su mint sono già tutti aggiunti tranne backports.

Poi aggiungi, per avere software aggiornato (tra cui ardour vst e jack 2):

sudo add-apt-repository ppa:falk-t-j/lucid

Proprio questo repo ha come requistito il repo backports. Per avere i kernel realtime più aggiornati:

sudo addp-apt-repository ppa:abogani/ppa

Li aggiungo da terminale per assicurarmi  che vengano convalidate le chiavi di autenticazione.

Da provare provare anche ppa:falk-t-j/music per dei sountfont e samples.

Installo il kernel realtime dal repo di abogani. Basta selezionare in synaptic il pacchetto linux-realtime, che si tira dietro l’image e gli header dell’ultimo kernel rt disponibile.

Installo pure jack2 e jack2-simple-config, poi ardour VST, tap-plugins, amb-plugins, fil-plugins (sono tutti plugins ladspa), zynadsubfx, qtractor. In più startupmanager per gestire quale kernel avviare di default. Il server pulseaudio verrà aggiornato con quello di falk-tj.

Installo anche ubuntustudio controls: visto che sono con la 10.04 e lo stack firewire è ancora quello vecchio, lo uso per abilitare i permessi su raw1394. In lxde il programma sta in “preferenze”. Abilito solo il permesso su raw1394, visto che da varie fonti ho visto che il renice è inutile, e che sul memlock ci sono pareri discordanti (quindi faccio di testa mia e scelgo di non limitare l’uso della memoria). Su mint 9 LXDE pare che l’utente non sia aggiunto già al gruppo audio (come accade invece in lucid), perciò mi aggiungo a mano (e pure al gruppo video, per sicurezza e perchè comunque userò programmi video).

Riavvio, così scelgo il kernel RT.

Qjackctl non c’è più. Ora c’è LADItray.

Lo avvio.

Nel menù (click destro) scelgo prima di creare un nuovo studio, a cui do un nome.

Poi posso scegliere  Configure

Qui in Select Jack Driver posso scegliere il driver da usare (firewire)

In Jack Engine parameters posso attivare il realtime e impostare la priorità, attivare la modalità verbose

In Jack Driver posso scegliere la periferica da usare,impostare i buffer, la frequenza di campionamento e attivare ingressi e uscite

Jack “audioadapter” properties sembra una copia di Jack Driver, ma c’è un parametro sulla qualità dell’algoritmo di resample che va approfondito. Comunque probabilmente si riferisce all’utilizzo di qualche altro dispositivo, perchè le impostazioni non sono le stesse di quelle scelte in Jack Driver.

Jack “netmanager” parameters e Jack “netadapter” parameters riguardano impostazioni di rete di cui al momento ignoro l’utilizzo e l’utilità.

Jack “profiler” parameters permette di mostrare cpu load, driver time e driver end time (ancora non ho capito dove, pero’).

installo rtirq-init da synaptic

Scarico: realTimeConfigQuickScan (if possible, you need the packages mercurial and perl-tk for this)

lo scarico, vado nella cartella e lo lancio (la versione non-gui dà info in più):

perl realTimeConfigQuickScan.pl

Probabilmente usciranno delle cose che non vanno bene. Documento quelle che sono state indicate a me. Per disattivare il cpu scaling, installa cpufrequtils:

sudo apt-get intall cpufrequtils

e dai questo comando:

sudo cpufreq-set -g performance

per rendere le modifiche permanenti al riavvio, apri il file di configurazione del demone:

sudo leafpad /etc/init.d/cpufrequtils
(al posto di leafpad si può ovviamente usare gedit, nano o altri editor)



Sintesi granulare su pure data

5 gennaio 2011

Link e patch da studiare:

http://puredata.info/Members/nmariette/granular-implementations/document_view

http://lorenzosu.altervista.org/pd/granita/

http://www.nullpointer.co.uk/-/pd.htm

http://www.pd-tutorial.com/english/ch03s07.html

http://www.timvets.net/video/grains.php?page=software

Ps3 Eye su Ubuntu – ottimizzazione

4 gennaio 2011

Qui ci sono tutti i link che ho trovato riguardanti il funzionamento e l’ottimizzazione della sony ps3 eye su ubuntu 10.04 lucid. Ho già utilizzato una volta il primo di questi tutorial con successo per quanto riguarda il frame rate, ma la mia ps3 ogni tanto si scollega da reactivision, con maggiore frequenza a volte e quasi mai in altre (forse dipende dallo slot usb che uso, ma non ne sono certo!). Non capisco se la cosa è correlata alla patch che ho “inserito” oppure è proprio un problema di lucid con la ps3 eye. Farò un po’ di verifiche con una nuova installazione di lucid, prima senza toccare niente (la camera funziona out-of-the-box) e poi ripatchando. Devo anche capire se poi devo ripatchare ogni nuovo kernel, compreso quello rt, o il modulo è indipendente da quale kernel uso (è una cosa che in generale dovrei cercare di capire meglio, questa di kernel, patch e moduli).

http://mt-dev.blogspot.com/p/ccv-ps3-eye.html

http://kaswy.free.fr/?q=en/node/53

http://bear24rw.blogspot.com/2009/11/ps3-eye-driver-patch.html

http://melka.one.free.fr/mt/index.php/2010/02/how-to-use-ccv-under-linux/

Tutti gli articoli linkati sono praticamente legati all’uso di CCV, quindi per me che uso reactivision serve solo una parte delle informazioni.

Edit:

con i kernel più recenti (da ubuntu 10.10 in poi) è diventato inutile patchare a mano il kernel. La videocamera funziona correttamente in tutte le sue modalità (tra cui quella che interessa a me: 640×480@60fps), ed è possibile modificare facilmente i settaggi usando il programma guvcview (vai di apt-get!).

Io comunque sto usando ancora ubuntu 10.04, quindi ho installato da synaptic il kernel disponibile più recente (headers e image). Funziona. Ho anche fatto un po’ di prove tenendo reactivision acceso per un po’, non ci sono state disconnessioni. Vedremo poi con pure data, jack e dopo aver ottimizzato l’audio (e devo pure verificare che la patch sia contenuta pure nel kernel realtime della stessa versione di quello normale, ma non vedo perchè non dovrebbe).

Aggiornamento:

Il kernel realtime più recente che ho trovato al momento è il 2.6.33-29. In guvcview non posso selezionare il framerate, se apro reactivision il fps oscilla tra i 40 e i 60 fps, ma ho degli inaccettabili sconquassi nell’immagine ripresa (è una cosa velocissima, ma mi da l’impressione che si inverta per tipo un frame o due).


Reac-Tavoli

3 gennaio 2011

Alla ricerca di soluzioni per illuminare meglio il tavolo che ho costruito, mi sono imbattuto in alcuni progetti.

http://duplotable.blogspot.com/
Una ragazza che ha provato a costruirsi il suo reactable. Ha utilizzato pure data su mac con la ps3eye, che però ha rotto nel tentativo di rimuovere il filtro ir (ha linkato dei tutorial video su come farlo).  Ha scelto infatti l’illuminazione a infrarosso. Fa dei tentativi col proiettore. Poi si perde, non completa il lavoro. C’è un post su un tavolo interessante che si chiama Reactagon.

http://fourms.wiki.ifi.uio.no/Reactable
Qui hanno usato una camera firewire unibrain. Ci sono indicazioni sui led a infrarosso (link al prodotto su dealextreme) e sul proiettore a corta distanza (hitachi cp a100), più un link a una applet web per il calcolo della distanza di proiezione, dato il modello del proiettore. Il software è fatto con processing

http://building-a-reactable.blogspot.com/
Qui il software è scritto in java. Ci sono un po’ di riferimenti nel quarto post. Come camera usa la unibrain, una versione on board, e dà il link per l’acquisto. Anche qui, come negli altri, fa la differenza fra CCD e CMOS, dicendo che è preferibile il CCD perchè più sensibile.

http://www2.ak.tu-berlin.de/~wthoben/wiki/index.php/Mini_Reactable
Questo è l’unico progetto che ho trovato che usa la luce nello spettro visibile. Gli ho scritto per qualche suggerimento, mi copio qui la risposta:

i also had that reflection problem. For me the solution was a
combination of things:
– I covered the interior of the box with white paper to enhance the
difusion of the light. (I also tried with aluminium foil paper but it
only made it worst)
– I used two small 15W white light bulbs also covered with a cone of
white paper on the bottom of the box and placed them in oposite corners
of the box.
– finally i’ve looked for the best settings in reactivision until the
remaining spots disappear. I had to do this in every new location i used
the table in.

http://multitouchmeetingroomtable.blogspot.com/2009/03/multi-touch-meeting-room-table.html
Non è un reactable, ma comunque uno spunto interessante, specialmente il video, anche se l’illuminazione non è diffusa, ma coi led tutti intorno alla lastra di plexiglass.

In ultimo, il link del forum in cui trattano di interfacce tangibili e dintorni, http://nuigroup.com/

ma soprattutto il suo wiki! http://wiki.nuigroup.com/Hardware